La protezione solare giusta per te

07
Mag 2019

Ogni anno affrontiamo il problema della scelta delle creme solari e dei dubbi sul loro utilizzo.

Prima di tutto partiamo dal significato di SPF, ossia quel numero che ritroviamo sulla confezione dei solari che ci dà indicazioni sul Sun Protection Factor, ossia la capacità del filtro di proteggerci dai raggi UVB responsabili delle ustioni cutanee. La maggior parte dei dermatologi raccomanda creme con un SPF di almeno 30, meglio se resistente all’acqua (proteggono fino a 40 minuti in acqua). Questo valore, tuttavia, non dice nulla sulla protezione contro i raggi UVA, che penetrano in profondità nell’epidermide facendole perdere elasticità e causando le rughe. Per questo motivo è meglio preferire protezioni ad ampio spettro. Molto importante è anche il modo in cui vengono applicati i solari che affinché siano efficaci, dovrebbero essere applicati 15 minuti prima di esporsi al sole, ricordandosi di coprire anche orecchie e labbra. La protezione va spalmata ogni due ore e dopo ogni bagno. Attenzione anche al modo in cui le creme solari vengono conservate. Portandole in spiaggia, infatti, il fattore protettivo viene danneggiato, motivo per cui si sconsiglia fortemente l’utilizzo dei solari acquistati l’anno precedente.

La linea di solari Factoryspa, LIV Energy Sun ci viene in aiuto per fornire sia la giusta protezione ad ogni tipologia di pelle, sia prodotti in grado di riparare la cute dopo l’esposizione solare ed alleviare le scottature.

Per maggiori informazioni segui su:

www.factoryspa.it

Instagram: insta_factoryspa

Facebook: Factoryspa

 

Dottoressa Valentina Cicala

Biotecnologa e Nutrizionista per Factoryspa

Leave A Comment